Dormire bene

Consigli pratici

In Italia molte persone lamentano disturbi del sonno periodici o ricorrenti: ciò è chiaramente legato ai ritmi frenetici della vita di oggi, ma non è necessariamente indice di patologie reali.
L’assunzione di farmaci è solo l’ultimo rimedio, a cui ricorrere solo in caso di una forma di insonnia cronica diagnosticata da un medico specialista; per recuperare in breve tempo un buon sonno naturale, spesso è invece sufficiente adottare alcuni piccoli, semplici accorgimenti.

Ecco le dieci regole d’oro per dormire sonni tranquilli:

  • Coricarsi e alzarsi sempre alla stessa ora, anche il sabato e la domenica, per non sconvolgere i ritmi circadiani
  • Limitare l’assunzione di bevande eccitanti come the, caffè o coca cola, soprattutto la sera
  • Eliminare i sonnellini durante il giorno
  • Cercare di fare del movimento nel corso della giornata
  • Non restare nel letto se non si ha sonno
  • Cercare di isolare acusticamente la camera da letto
  • Evitare di guardare la televisione a letto
  • Non praticare attività sportive o mentalmente faticose prima di andare a letto
  • Evitare cene troppo abbondanti, con eccessivo consumo di alcolici
  • Mantenere una temperatura non troppo elevata in camera da letto
  • Abolire la “classica” sigaretta del dopo cena

L’applicazione rigorosa di questi consigli di igiene del sonno, dicono gli esperti, il più delle volte è sufficiente da sola a risolvere i problemi.